Ecobonus, cessione del credito e sconto in fattura

Nel 2020 sono cambiate le condizione dell'ecobonus, la cessione del credito d'imposta e lo sconto in fattura.

L'articolo precedente del 2019 sull'Ecobonus, resta parzialmente invariato.

Come spiegato nel video sul nostro canale youtube, le perccentuali dell'ecobonus restano le stesse, ma cambia il livello minimo d'intervento che è di 200.000 euro. 

Questo livello minimo mette fuori tutti i piccoli interventi che la maggiorparte dei contribuenti poteva immaginare di fare. Di fatto chi può prevedere una riqualificazione energetica del proprio immobile ad importi di questo genere?

Restano i Condomini e Strutture Ricettive che sicuramente possono raggiungere questi importi. Si possono arrivare a sconti fino al 75%, per cui diventa veramente interessante valutare quest'anno 2020 un progetto di ristrutturazione, perché sicuramente se ne ricava un beneficio sia economico che strutturale, del proprio immobile.

Ricorda che già da qualche anno, il valore del proprio immobile è in funzione della classe energetica, che in termini di standard tecnico si chiama APE (Attestato di Prestazione Energetica), che assegna la classe energetica alla casa.